Oltre le nuvole. Cavento, un anno fa.

Un anno fa eravamo sul Corno di Cavento ( Gruppo Adamello) e sulla dorsale che lo collega al Crozzon di Lares, passando per Punta Attilio Calvi e il Passo di Lares. Una linea di cresta sottile, frastagliata, sempre in bilico tra i 3200 e i 3400 mt. che ha fatto la differenza per migliaia di vite e per la Guerra stessa. Una cresta martoriata da buchi, trincee, postazioni impossibili dentro le quali si sono consumate storie di infinita tristezza e drammaticità. Ci siamo ritornati in questi giorni, abbassandoci di un poco, verso la Sella di Nisclij, le postazioni dei Pozzoni e la famosa linea degli Honved ( i soldati ungheresi) che guarda verso val Siniciaga e il sentiero delle artiglierie della val di Nardìs. Vedremo dopo aver sviluppato i rullini cosa sarò riuscito a portare a casa. Nell’attesa vi ripropongo il video di quella sessione di un anno fa e che si chiude con le fotografie ufficiali. A rivederlo l’emozione è la stess. Prendetevi 4 minuti, se potete; sono certo lo sarà anche per voi. A presto, Alberto.

 

Annunci

Vuoi lasciare un commento? Grazie! :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...