L’occhio degli altipiani


E’ stata una giornata veramente positiva quella di sabato scorso, 1 giugno. Visto il meteo incerto tendente al brutto e la meta da raggiungere – che già prima di partire sentivo carica di trasporto emozionale data la sua storia – ho chiamato il mio “supercaddie” fotografico Sandro Vidi (supercaddie non tanto perchè mi porti “la sacca” come ai golfisti ovvero lo zaino che invece porto ovviamente io,  e ci mancherebbe anche,  quanto per il fatto che il confrontarmi con lui durante le tante sessioni fotografiche che trascorriamo insieme in giro per montagne mi è sempre stato più che utile; oltre ad essere la mia guida alpina da sempre e un caro amico). Gli ho detto che forse era il caso che ci trovassimo a Passo Vezzena, tra Asiago e Folgaria, perchè le nuvole stavano arrivando. Era il momento giusto per la sessione fotografica dedicata a Cima Vezzena, Altopiano di Lavarone, e il suo incredibile Werk Spitz Verle ovvero il Forte Spitz Verle, detto l’occhio degli altipiani. Dopo l’antipasto gustoso con il Forte Busa Verle a qualche minuto dalla macchina, abbiamo preso decisi su, diretti, verso Cima Vezzena non prima di esserci fermati una buona oretta a fotografare alcuni camminamenti nel bosco. Preciso che il sentiero diretto per Cima Vezzena, il 205, è bello tosto. Lo consiglio a persone che masticano sentieri da un bel po’ o hanno la gamba allenata altrimenti il polpaccio esplode dopo qualche decina di minuti. C’è invece la classica e comoda strada dapprima asfaltata e poi sterrata, frequentata anche da mountain bikers,  che in due ore tranquille dentro un bosco fantastico porta a Cima Vezzena e che abbiamo scelto per il ritorno. Ok, vedremo a giorni dopo aver sviluppato i rullini se anche questa volta ho portato a casa qualcosa di buono. Speriamo di sì: a parte le nuvole che dovrei aspettare nuovamente, rifarmi il 205 in salita diciamo che me lo risparmierei pure volentieri :-) CIAO!

ps. e non perdetevi gli altri video racconti già postati QUI

Annunci

Vuoi lasciare un commento? Grazie! :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...